Esito del sondaggio sull’OPAC


Per prima cosa ringraziamo tutti per il contributo costruttivo dato a questa iniziativa il cui principale obiettivo era di coinvolgere in decisioni importanti chi quotidianamente poi ne vive le conseguenze perchè a diretto contatto con il pubblico.

A questo punto possiamo raccogliere le idee, illustrarvi i risultati e proporvi in anteprima il prodotto finale.

Per  i cambiamenti relativi ai Servizi al lettore, dovremo aspettare l’intervento della Data Management, mentre le altre modifiche verranno caricate  entro la settimana in corso dal collega Roberto Sturman, che ringraziamo vivamente per essere riuscito a realizzare quanto richiesto.

Per quanto riguarda la scelta tra la vecchia interfaccia e quella stile “google” – però con la ricerca “per campi” assicurata comunque in seconda battuta- , non di molto, ma ha prevalso la seconda opzione. Su 54 votanti totali, 22 hanno scelto la vecchia interfaccia e 32 la nuova. Di seguito vi proponiamo una rappresentazione grafica dell’esito di questo primo riscontro.

GOOGLE

I due sondaggi sul cambio delle etichette di campo hanno dati i seguenti risultati.

Etichetta per il campo Soggetto:

Argomento 39

Soggetto 12

Altro 5



ARGOMENTO

I suggerimenti inseriti con l’opzione Altro sono stati:

Materia

Parola chiave

Nè luna nè l’altra

Cancellerei la ricerca per soggetto, perchè molto disomogenea

Etichetta per il campo Classificazione:

Materie 44

Classificazione 9

Altro 2

CLASSIFICAZIONE

I suggerimenti inseriti con l’opzione Altro sono stati:

Discipline

Materia

   
   
   
   
 

Oltre alle modifiche che sono state dibattute e decise attraverso il sondaggio, ce ne sono alcune  sui cui la commissione di polo si è trovata sin dall’inizio d’accordo all’unanimità.

1) La voce LOCALIZZAZIONE in corrispondenza della visualizzazione estesa di un documento è stata sostituita da una locuzione meno tecnica, ma sperabilmente più comprensibile agli utenti finali, ossia LO TROVI IN seguito dall’elenco delle biblioteche che possiedono il documento

2) Abbiamo introdotto anche un nuovo popup di navigazione che dovrebbe chiarire all’utente la condizione di utilizzo di determinati servizi. Segnatamente ci riferiamo alla possibilità di richiedere in prestito/prenotare un documento dall’OPAC in quelle biblioteche che hanno attivato la funzione. Passando con il mouse sopra il link che consente di effettuare l’operazione si attiva un popup che specifica “Prenota il documento se sei iscritto a questa biblioteca” che speriamo ritorni utile per chiarire che il servizio è in subordine all’effettiva iscrizione (per noi abilitazione in Sebina) dell’utente al servizio prestiti della biblioteca.

Concretamente il nuovo OPAC si presenterà così.  (Si tenga conto, comunque, che le modifiche verranno impostate su tutti i profili  di ricerca delle varie istituzioni, e non solo su quello universitario che qui viene proposto in anteprima).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: