Sondaggio WOS / Scopus


In merito alla possibilità di scegliere  per il 2010 tra le banche dati citazionali Web of Science e Scopus, abbiamo pensato di proporvi un sondaggio che vi preghiamo di compilare entro mercoledì 14 ottobre. Se lo ritenete utile potete aggiungere un commento a questa pagina con  le vostre motivazioni e osservazioni.

Avendo l’opportunità di testare la banca dati WOS ancora fino al 21 ottobre, grazie ad un trial concordato con l’editore, ci sembra il momento giusto per effettuare una comparazione tra le due risorse sulla base dei seguenti criteri:

  1. usabilità dell’interfaccia;
  2. accuratezza delle informazioni (correttezza delle intestazioni relative agli autori, dati sull‘affiliation, completezza delle citazioni bibliografiche);
  3. presenza degli indicatori bibliometrici;
  4. copertura temporale;
  5. copertura disciplinare.

Ci affidiamo a voi per tradurre la vostra valutazione in un giudizio complessivo, che vi chiediamo di formalizzare effettuando la vostra scelta e indicando di seguito l’area disciplinare di vostra afferenza.

  

Vi ringrazio della collaborazione.

Luisa Balbi

Coordinatore SBA

16 risposte a Sondaggio WOS / Scopus

  1. Roberto Rizzo scrive:

    Non ci sono dubbi Web of Science e’ decisamente migliore soprattutto per quanto riguarda la completezza e la precisione dei risultati della ricerca.

  2. sara cervai scrive:

    buoansera,
    per le mie ricerche uso la bancadati della EBSCO che fornisce buoni risultati in tempi ragionevoli. Credo, come hanno commentato altri, che vada lasciato giudizio a chi le usa di più. grazie per il coinvolgimento.

  3. mauro bussani scrive:

    Maggiore è il numero di strumenti disponibili, migliore è la qualità della comunicazione fra ricercatori ed istituzioni

  4. Marisa Girardi scrive:

    Come astronoma uso un sito gratuito (ads), quindi ora come ora non uso nessuno dei due. Comunque, ho constatato che, per la mia
    disciplina, WOS e’ altamente superiore, mentre Scopus e’ disastrosamente incompleto.

  5. Raffaela Cefalo scrive:

    La cosa migliore sarebbe avere accesso ad entrambe le banche dati, spero in futuro ciò sia possibile.

  6. silvia scrive:

    Assolutamente inutili per quanto mi concerne, ritengo, leggendo i commenti, che forse i colleghi interessati dovrebbero averle a disposizione entrambe, se l’una colma le lacune dell’altra. Buona fortuna e, soprattutto, buon lavoro!

  7. Claudio Zaccaria scrive:

    Le due banche dati non sono di alcuna utilità per il nostro settore disciplinare. Pertanto la scelta deve essere fatta dai colleghi veramente interessati.

  8. franco crevatin scrive:

    Comunqu sia, le conosco pochissimo, per cui sono ininfluente

  9. gozzi ennio scrive:

    Se costa molto magari lo si puo’ prendere in comproprieta’ oppure chiedere all’ICTP di usare il proprio con una partecipazione alle spese

  10. gaetano senatore scrive:

    Dopo il primo email che pibblicizzava l’accesso a WOS fino al 21 cm, ho fatto un confronto tra risultati di interrogazioni dei due database in scopus mancavano all’appello circa il 10% delle pubblicazioni

  11. Lucio Randaccio scrive:

    ISI è migliore di Scopus, soprattutto per quanto riguarda l’affiliazione e altri particolari. Per esempio ho dovuto far correggere in Scopus un gruppo di mie pubblcazioni in cui mi avevano cambiato di sesso (Lucia invece che Lucio). Inoltre ho dovuto correggere un buon numero di mancanze: per esempio mi stato detto che gli articoli communications non erano prese in considerazione da Scopus: ma poi le hanno incluse. Ho dovuto sostenere un fitta corrispondenza di e-mail che ho conservate.

  12. Mauro Giacca scrive:

    Penso che entrambi gli abbonamenti dovrebbero essere operativi!!

  13. Alfredo Contin scrive:

    Dopo aver valutato entrambe le banche dati e verificato che entrambe presentano significative lacune, mi avvalgo ora di Publish-or Perish (WWW.harzing.com).

    Questo attrezzo è gratuito ed è abbastanza completo anche se ha qualche errore facilmente gestibile.

    A.Contin

  14. donatella del piero scrive:

    carissimi all’epoca mi ero battura con tutte le mie forze contro scopus poikè era accompagnato dalla dismissione di asfa, in seguito l’ho usato ma trovandolo zeppo di improprietà,ISI non copre bene quello che vorrei, poikè insegue delle logiche che mi sono estranee e, francamente le aree previste in tale questionario non coprono la mia attività (potrei mettere scienze biologiche ma occupandomi di pesca di invertebrati, sono in difficoltà)

  15. barbara milani scrive:

    La banca dati Web of Science e’ decisamente meglio della banca dati Scopus sotto tutti i punti di vista e, oltre ad essere piu’ completa, offre l’accesso ad un numero di informazioni maggiore che vengono tipticamente richieste quando si prepara il proprio curriculum vitae per qualsiasi tipo di valutazione.
    nella banca dat web of science le informazioni sono anche piu’ facilmente accessibili che non nella banca dati Scopus.

  16. Edoardo Castelli scrive:

    L’ideale sarebbe avere accesso a tutte e due le banche dati.
    Un accordo con i vari enti scientifici, con cui i ricercatori universitari del nostro ateneo collaborano, potrebbe realizzare tale possibilita`.

    Edoardo Castelli
    Dipartimento di Fisica

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: